Finalmente si torna in appennino – Monte Mongiardonda Febbio

Dopo una giornata memorabile alle Piane perché rinunciare ad una giornata di sole e appennino imbiancato? Mai e poi mai, io, Enry e la Sammy ci spostiamo in zona Febbio per un’altra scialpinistica. Questa volta è il turno del  Monte Mongiardonda. Un percorso suggerito da Stauder per evitare il più possibile pendii esposti, sovraccarichi di neve.

Visto il traffico mortale per arrivare agli impianti di Febbio decidiamo di parcheggiare direttamente in paese.

 Il caldo ci fa presagire una sudata assoluta durante il lungo avvicinamento alla vetta. Tra una cazzata e l’altra raggiungiamo il monte Mangiardonda. Il panorama sulle Colline e sul vallone del Passone è incredibile. Tutti i pendii sono carichi e minacciosi, meglio accontentarsi di quote più basse sotto la protezione del bosco.

La discesa sul dolce pendio aperto ai piedi della vetta è stupenda, la neve una goduria assoluta.

Raggiunto Rescadore, incontriamo dei nostri amici a cui ci aggreghiamo per una sciata in pista. La seggiovia di Febbio2000 è aperta e ci permette un’infinita discesa su piste non battute. Giusto il tempo di salutare il gruppo e via che continuiamo la discesa fino alla macchina. Anche oggi arriviamo quasi al tramonto stanchi, ma assolutamente contenti. Manca solo una cosa ora… la Birraaaaaa!!!

https://photos.gstatic.com/media/slideshow.swf

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: