Finalmente un pò di Romagna, una 3×3 inedita

Quando Renky lancia la proposta di una Romagna infrasettimanale non posso assolutamente resistere. Il meteo è perfetto, sole a secchiate, caldino primaverile e sentieri belli asciutti… la voglia di Romagna sale a mille. Mi getto quindi alla velocità della luce dal mio capo e mi prendo, utilizzando in verità una mezza bomba, un giorno di ferie. Ci presentiamo all’appello io, il tarantolato, boic e la nostra guida Renky. Arriviamo a Fiumicello e scarichiamo  i nostri cancelli. Siamo tutti in maniche e braghe corte, mi sembra un sogno dopo il lungo inverno…è ormai giunto il tempo di svegliare le nostre amate full dal letargo invernale. Il programma è quello di fare due inedite discese: il 307 e 309. Siamo tutti carichi, che spettacolo trovarsi immersi nelle splendide foreste casentinesi invece di essere rinchiusi nel carcere del nostro lavoro. La salita è graduale su forestale e ci porta in breve tempo al “Colla di Pian Mezzano” da dove inizia il 307, la nostra prima discesa.
 

Qui troviamo due escursionisti un pò attempati che ci attaccano una pezza stratosferica. In qualche modo ci liberiamo dal gancio mortale e ci prepariamo alla discesa. Partiamo alla grande, il sentiero è decisamente stile “Romagna che incanta”, tutto da guidare e tecnico al punto giusto, semplicemente una libidine.

Arriviamo a Fiumicello belli gasati e ci godiamo una meritata sosta rifocillandoci a dovere. Si torna purtroppo a salire su asfalto in direzione del “passo della Braccina”. Arrivati, la fatica si fa decisamente sentire e indovina chi ci ribecchiamo? i due chiacchieroni, aiutooooo… non finiscono mai di parlare! Finalmente riusciamo ancora a fuggire e ci gettiamo nella seconda discesa. Anche questa è molto bella anche se discontinua, gli strapponi in salita non sono una cosa gradita quando si è tutti bardati con la sella bassa.

 Tornati nuovamente a Fiumicello ci fermiamo un attimo al ristorante per una meritata birretta quando riappaiono i due signori di prima, ma non c’è mai pace, bisogna eliminarli! Finalmente ci salutano, speriamo che sia la volta buona, quando Terry tira fuori dal cappello un’idea mortalissima, perché non facciamo anche la discesa di Valbura? Sono cottooooooo! Ci vogliono però dieci secondi per autoconvincermi, ok Terry andiamo! No fear… moriremo tutti e ci piace anche! Gli altri due pensano bene però di risalire in macchina, sono troppo furbiiiii! Arriviamo belli cotti e troviamo i nostri soci spaparanzati che se la godono, maledettiiii! La discesa è spettacolare, bella scassata e veloce, io e Terry ci spariamo a cannone giù senza sosta, si viaggia come non ci fosse un domani!

Siamo ormai arrivati alla fine di questa strepitosa giornata strappata all’odiatissimo lavoro, l’adrenalina scorre ancora a fiumi e ci sentiamo tutti pienamente soddisfatti. Cosa manca? Ovviamente una bella birra belga! Siamo o non siamo dei viziosi? Certo che sì! Da notare i bicchieri… MFTT domina!

Ciao Romagna, ci si vede prestissimoooooo!

Qui le altre foto della giornata

Qui la traccia GPS 

4 risposte a "Finalmente un pò di Romagna, una 3×3 inedita"

Add yours

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: