L’orda di scimmie sbarca a Calizzano (15/05/10)

Quando le scimmie decidono di fare una trasferta gli abitanti della zona colpita dalla sciagura si disperano e abbandonano le proprie case.
La tragedia diventa totale quando praticamente tutta l’orda etilica al completo (tranne il nonnino trudino ovviamente) e un numeroso branco di estimatori migrano nel paradiso del freeride ligure: Calizzano.
Già dal viaggio nel nostro meraviglioso furg1 si poteva intuire che anche questa volta le cose non sarebbero andate in maniera “normale”. L’Interminabile numero di birre stappate non ha fatto altro che confermare l’impressione che una nube oscura e malvagia si stesse muovendo al nostro seguito.

Appena arrivati in terra Ligure abbiamo deciso di fare un salto al Bikini, l’ormai nostro abituale pub di Finale, per qualche birretta in compagnia.
Qui la situazione ci è un attimino sfuggita di mano e l’alcol ha completamente offuscato le nostre semplici menti. La serata inspiegabilmente si è conclusa con una bella visita al pronto soccorso e con Sugo fasciato a causa di una spalla lussata e in evidente stato confusionale. Gli eventi che sono accaduti prima della visita in ospedale sono incredibilmente scomparsi dalla mia mente senza lasciare traccia.

Siamo quindi rientrati in albergo e dopo poche ore di sonno abbiamo caricato i carrelli e dato inizio ad un’intensa giornata di riding.
La prima giornata è stata strepitosa, a parte la cottura generale per la serata distruttiva, con ben 9 discese tutte molto scorrevoli e veloci.

Alla sera, questa volta, abbiamo fatto i bravi e dopo una veloce messa a punto dei mezzi siamo andati tutti a letto ad un orario decente.

Nella giornata di domenica ci siamo spostati nella zona più freeride di Calizzano con sentieri cattivissimi come “il Carabiniere” e “Pronti via Traumatologia”.
Altre 9 discese mortali, una più bella dell’altra, hanno messo a dura prova la nostra resistenza.

Come ultima discesa abbiamo fatto il meraviglioso “pistino dello Gnomo” in cui, forse complice la stanchezza, ho fatto un mega volo contro una pianta per fortuna senza conseguenze.

Concludendo il WE è stato memorabile e allo stesso tempo mortale con scene sia sportive che non che rimarranno impresse per sempre nella mia mente.

Grazie scimmie di esistere… guerrigliaaaaaaaaa


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: